Attività 2018 – 1° raduno “quelli che non comprano le scatole”

Valcesano, 7 Ottobre 2018.

Autocostruzioni_low

Primo Raduno Autocostruzioni ’’Quelli che non comprano le scatole” Memorial Ettore Guardasoni, Franco Simoncioni.

Da una idea di Domenico Baudino e Marco Vimini, dalla seguitissima pagina Facebook “Quelli che non comprano le scatole”, atterra sulla verde ed ampia Aviosuperficie Valcesano, la prima edizione del raduno dedicato alle autocostruzioni.

In un mondo Aeromodellistico, ormai appestato dalle attuali filosofie del “tutto pronto” e “tutto subito”, non avremmo potuto sperare in un miglior esito di questa inusuale ed orgogliosamente anacronistica iniziativa.

Le perplessità sulla partecipazione numerica, erano tangibili, considerato la ristretta nicchia di una branca aeromodellistica, vista ormai come mosche bianche ma che, secondo me, è la più vera, verace e completa interpretazione del nostro favoloso hobby.

Costruire con le proprie mani e dar forma alle proprie idee, attraverso materiali facili, come polistirolo, Depron, il classico e intramontabile balsa, fino ad arrivare alle più sofisticate realizzazioni in materiali compositi, non è certo facile e immediato come ordinare il modelletto variopinto su internet. Ma la soddisfazione di veder crescere giorno per giorno la propria creatura, fino alla impareggiabile emozione del primo volo di collaudo, quando la tua creatura, tua perché nata dalle tue mani e non dalla carta di credito, spicca il suo primo volo, è imparagonabile e impagabile.

Dubbi e perplessità, sono comunque svaniti d’incanto, quel 7 ottobre di una giornata un poco uggiosa la mattina ma via via sempre migliore, fino ad un bel sole nel tardo pomeriggio.

Due gocce d’acqua, non hanno certo fermato i 30 Piloti/Costruttori intervenuti con circa 50 modelli di ogni tipo. Fantastiche riproduzioni, ricche di tanti dettagli che ti perdevi a scoprire ed ammirare: biplani WW1, Jet, Fighters WW2, maximodelli e micromodelli, Combat, FPV, eleganti alianti, portati in volo dal sempre mitico Domenico Bistocchi, appositamente venuto da Perugia col suo trainatore Pilatus.

Gruppi provenienti da Roma, Biella,Torino,Cesenatico, San Marino, Rimini, Jesi, Perugia, Ancona, oltre al gruppo locale e scusate se ne dimentico qualcuno ma non son certo famoso per la mia memoria …

La pioggia annunciata dai vari siti meteo, è infine arrivata ma è coincisa esattamente con la pausa pranzo, allestita nell’ampio hangar messo a disposizione per l’evento, preceduta da un gradito aperitivo ‘’Il Bar Mario’’ a base di prodotti e vini tipici piemontesi, offerto dai simpaticissimi amici del Biella Team.

Dopo lasagne, arrosti e fantastici dolci offerti dalle nostre impareggiabili mogli, è smesso pure di piovere ed i voli sono ripresi ininterrottamente fino all’ultimo minuto di luce ed oltre, con le fantastiche e divertenti coreografie dei modelli illuminati del Gruppo San Marino/Rimini.

Traendo le somme, è indubbiamente chiaro che l’autocostruzione non è affatto sopita ma ben viva e vegeta e genera continuamente capolavori di impagabile bellezza.

Essendo io stesso un autocostruttore da sempre, la cosa non può che farmi immenso piacere e scambiare idee ed allegria con altri costruttori, è stata una fantastica esperienza.

Già c’è chi si è prenotato per il prossimo anno e naturalmente non li deluderemo, magari spostando la data in un periodo metereologicamente meno a rischio.

A ben rivederci per la seconda edizione del “Raduno Autocostruzioni 2019”, naturalmente presso la Aviosuperficie Valcesano, 10 minuti dal casello Marotta della A14.

Da Valcesano, per ora è tutto, arrivederci alla prossima edizione!

Annunci